Prenota subito
  • Green Pass

    Policy

  • Green Pass

    Policy

IMPORTANTE AVVISO ALLA CLIENTELA
Borgo dei Conti Resort

Gentile Ospite, la nuova disposizione del governo italiano impone il Green Pass. Il pass servirà dal 6 agosto 2021 agli over 12 anni di età, in “zona bianca”, per l’accesso a: eventi sportivi, fiere, congressi, musei, parchi tematici e di divertimento, centri termali, sale bingo e casinò, teatri, cinema, concerti, concorsi pubblici, per sedersi ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti (non sarà invece necessario per consumare al bancone e neppure all'aperto) in piscine, palestre, sport di squadra, centri benessere. Limitatamente alle attività al chiuso.

Il possesso della certificazione verde non è necessario per accedere alle strutture ricettive, ma è necessario per accedere ad alcuni servizi al chiuso e attività accessorie all’attività ricettiva

Il nostro Resort è obbligato al rispetto della normativa Green Pass per le Attività del Borgo al chiuso come, Area relax – Vasca idromassaggio – sauna – hammam – docce cromo emozionali – palestra e sale meeting.

Solo per i Clienti residenti nel resort, Il GreenPass non è necessario per accedere ai servizi di ristorazione al chiuso.

Il Green Pass può essere richiesto presso le proprie autorità sanitarie nazionali ed altre agenzie. Gli Ospiti senza Green Pass o Green Pass Temporaneo da tampone in corso di validità per il soggiorno NON POTRANNO FRUIRE DEI SERVIZI INTERNI IL CUI INGRESSO E’ DISCIPLINATO DALLA NUOVA DISPOSIZIONE GOVERNATIVA .I cittadini stranieri in Italia sono sottoposti a leggi e regolamenti italiani.

Le sanzioni previste. Sul sito del governo si chiarisce che i titolari o i gestori dei servizi e delle attività autorizzati previa esibizione del Green pass sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni. In caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni.